Abbiamo assistito negli ultimi anni al rapido successo di aziende che hanno messo al centro del loro business l’innovazione tecnologica. Allo stesso tempo alcune realtà che non sono riuscite ad evolversi hanno visto cadere rapidamente le certezze maturate in anni di grandi successi.
L’emergenza COVID-19 ha stravolto le dinamiche commerciali ed i comportamenti degli utenti anche in relazione all’approvvigionamento di beni di prima necessità. 
Avere una presenza online è diventata una necessità per affrontare la crisi economica scaturita dalla pandemia, risulta infatti necessario rispondere alle nuove esigenze di mercato ormai radicate nelle abitudini dei consumatori.
In questo contesto i sistemi di e-commerce rappresentano una risposta efficace per sviluppare business sia a breve che a lungo termine.

Ora è il momento giusto per aprire un negozio online

Il commercio elettronico è ad un punto di svolta. Le previsioni come ogni anno stimavano una crescita a due cifre come ormai da quindici anni in Italia. L’effetto Coronavirus sta cambiando le carte in tavola per molti settori che stanno avendo crescite esponenziali.
Non in tutti i casi questo incremento ha una chiave di lettura positiva; in molti contesti non si era pronti e strutturati per far fronte ad una richiesta così elevata. Questo ovviamente genera un effetto boomerang negativo per l’azienda.
Gli operatori che sapranno interpretare e affrontare correttamente questo momento potranno raccogliere nuovi clienti da fidelizzare nel tempo. Questo sarà anche l’anno in cui molti esercenti apriranno il canale online inizialmente per poter smaltire le giacenze, ma in seguito per competere in un nuovo spazio di domanda che si sta creando: la vendita online dai negozi fisici.
Quindi se fino ad ora un’azienda non aveva dedicato risorse alla propria presenza online, ora è il momento di farlo per dare una svolta concreta alla propria attività che altrimenti rischierebbe di non essere competitiva. 
Sono stati tangibili i benefici di acquistare online e anche l’Italia che risultava essere indietro rispetto ad altre nazioni europee ha visto l’aumento repentino delle vendite e la fidelizzazione dei clienti. Si è arrivati ad un punto di non ritorno per le aziende e per gli utenti finali!

La proposta Fides per iniziare a vendere online

Nell’ultimo semestre Fides ha investito molto lanciando sul mercato una suite di prodotti per il mercato Retail.
L’esperienza maturata nel settore negli ultimi anni ci ha permesso di poter intraprendere questa strada realizzando delle soluzioni per le aziende che finora gestivano solo store offline oltre ovviamente a chi è già strutturato per il commercio elettronico.
La nostra offerta è totalmente modulare in modo da essere tailor made a prescindere dal contesto o dal flusso d’acquisto.
L’infrastruttura omnichannel permette di poter intercettare diversi cluster di utenti, soprattutto grazie alle funzionalità innovative inserite nelle applicazioni mobile che realizziamo.
La gestione intuitiva permette di avere una fase molto breve  per la configurazione riducendo drasticamente il time to market.
L’intera offerta è studiata per  rendere efficiente l’operato delle intere aziende, dall’area marketing ai responsabili delle vendite o della logistica grazie ad una performante sezione dedicata agli analytics, utile anche per  la gestione degli store offline.
Infatti il nostro obiettivo è quello di unire l’esperienza online a quella del negozio tradizionale in soli tre passaggi:

  • Interazione del cliente basata sull’utilizzo dell’intelligenza artificiale che studia il comportamento d’acquisto.
  • Promozione di prodotti in base alla clientela. 
  • Comunicazione con il cliente o potenziale cliente continua, anche post vendita.

Contattaci per scoprire la nostra offerta e per iniziare la tua esperienza online.
Scopri di più su: http://www.fides.it/projects/retake/